MB MARCELLO BERGAMO CUP **2017**

BIELLA PIAZZO, UNA GARA FASCINOSA

BIELLA PIAZZO, UNA GARA FASCINOSA

 

L’antico borgo del Piazzo, indubbiamente, è uno dei quartieri più caratteristici e suggestivi di Biella e si articola su un insieme di viuzze ed antichi edifici medioevali costruiti tutt’attorno alla fascinosa piazza che orgogliosamente di erge su una collinetta, un gioiello che ha lasciato letteralmente a bocca aperta tutti gli iscritti della 21^ prova del nostro master MB Bergamo Cup che si chiedevano chi fosse l’organizzatore Enrico Cavallini, l’artefice di cotanto impegno che ha abbellito la piazza come fosse una sposa, con tanto di musica, gazebi per i prodotti gastronomici e i gonfiabili che inorgoglivano l’evento che sicuramente avrà un seguito. Dalla parte bassa del Piazzo di Biella, che un po ci ricorda la… Bergem de hota, parte la gara col primo gruppo, quello dei giovani, agli ordini del sempre più indispensabile Gianni Riconda e subito il veterano 1 Cristiano Borgo aggredisce il percorso come una furia travolgendo tutto e tutti “bevendosi” le stradine ciottolate con pendenze del 23% come fosse l’uragano Irma e i soli Salva Giampà e Davide Vezzoli resistono alla devastazione salendo sul podio con onore. Ottima, come sempre, anche la prova del maresciallo e veterano 2 Domenico Agostinone che realizza il secondo miglior tempo assoluto e infila un’altra perla , la ventesima, nella sua personalissima collana di vittorie e se pensiamo che il percorso era un cardiopalma c’è da alzarsi in piedi e fare l’inchino di fronte a quest’atleta che è tutto fuorchè scalatore. Senza storia la vittoria, nettissima, dello junior Graziano Zanolla che pestava pedalate possenti come fosse una pressa . Sarà stata l’aria tiepida del Piazzo, sarà stato il tifo dei suoi fans o perché era semplicemente in giornata di grazia ma Denis Cantone ( senior 1) ha lasciato il segno come quello di Zorro sui tappeti elettronici di zio Poletti che registrano un tempo di tutto rispetto , 1h, 12’ e 56’’, tre minuti meglio dei pur volitivi Daniele Chiodi e Roby Formica mentre il suo “cugino" e senior 2 Fabio Bruno vince si la gara su Richy Ornaghi, ma ha dovuto soffrire parecchio. Per il gentleman 1 Carmelo Cerruto s’è trattato semplicemente di una formalità infilarsi al collo l’ennesima medaglia da aggiungere all’infinita collezione e i battuti stavolta sono Eugenio Cossetto, irriconoscibile, e la rivelazione della categoria Aurelio Migliavacca. Finalmente una gioia anche per il super B Renè Bianchetti che una volta tanto veste i panni alla “Pirozzini” e domina, spronato da Madame Daniela Cornale, su Paolino Carozzi e Giorgio Gonzato, forse spronato dal fatto che radio corsa dava il suo capitano e gentleman 2 Alessio Fangazio , in fuga per la strepitosa vittoria ai danni di Claudio Biella e Roberto Poletti. Le altre vittorie vanno al super A Gianni Battani , allo stiloso primavera Andrea Belotti e alla donna di cavallo Monica Grendene , sempre presente nelle gare del suo territorio e non solo. Termina fra ottimi ristori e belle premiazioni questa bella e inedita esperienza del Piazzo e già si vocifera di una gran fondo da farsi con questa operosa e affidabile società che risponde al nome di Biella Sport Xperience e dopo quello che abbiamo visto a livello organizzativo lasciamo le porte aperte, per non dire spalancate a Enrico Cavallini che sicuramente ci sorprenderà ancora!

JACOPO BOTTARINI, GAJALONGA TRISTE

 JACOPO BOTTARINI, GAJALONGA TRISTE

La Gajalonga, altrimenti detta del Varallino, non è una cattedrale nel deserto , ma un teatro costruito su solide fondamenta grazie alla passionaccia e alla tenacia del suo ideatore Pierfranco Trivi che si avvaleva della preziosissima collaborazione di due grandi amici prematuramente saliti al Padre, Diego Pomella e Roberto Poirè prima e di un grande gruppo di bravi ragazzi oggi . Insomma, un ambiente quello di Galliate, che pullula di brave persone come tutti gli amici della Valle del Ticino capitanati da Valter Pozzan che hanno pulito, pettinato, segnato e gestito l’interessante percorso che ha una storia ultra ventennale. Centoquaranta gli amatori che hanno voluto sfogare la loro contagiosa passione che chiudeva anche il master Gran Fondo “Elvis Gomme” gentilmente sponsorizzato da Davide Bionda. Primi a partire i giovani del primo gruppo che subito si sgranano e formano un interessantissimo trenino composto da Olovrap, Agostinone, Zanotti, Rebeschi, Tonello, Bottarini, Salmoiraghi e Ballinetor che girano che è un piacere, un’armonia di pedalate che entusiasma il numeroso pubblico e si gode uno spettacolo di livello. Passano i giri e sono sempre insieme, al suono della campana cominciano le schermaglie, si studiano, ognuno ha la sua tattica ma ai cinquecento metri sono ancora insieme ma, quando la sfiga si mette di mezzo fa danni, una maledetta pozzanghera viene … scartata, c’è un contatto , Bottarini “vola” per terra , altri due , forse tre, gli passano sopra, addio tattiche e volate da cardiopalma, arrivano alla spicciolata , prima Tonello, poi Ballinetor, Olovrap, Salmoiraghi e  Zanotti  che vincono le rispettive categorie ma non esultano,  il pensiero va allo sfortunato e umilissimo compagno Bottarini che viene ricoverato con un polso rotto, uno zigomo aperto ed escoriazioni su tutto il corpo, un vero peccato , specialmente se si pensa che solo quattro giorni prima proprio nel santuario del Varallino ha  coronato il sogno di portare all’altare katia. Due minuti dopo arriva , solitario, il vincitore dei gentleman 1 Carmelo Cerruto, un amatore che si alimenta a pane e bicicletta e che  è ripagato con grandi soddisfazioni. La gara del secondo gruppo, quello dei ..veci e dei ragazzini, vive sulla sfida fra la forza di Valsesia e la freschezza di Bum Bum Ballini il quale schizza via come fosse morso da una tarantola ma il … vecio usa la testa e non risponde, va via regolare e a metà gara lo aggancia, a questo punto conviene ad entrambi collaborare e arrivano insieme mano nella mano il bocia e il vecio per la gioia della reflex di Giuliana Buschini che li immortala in un flash da Instagram. Per quanto riguarda Lucio Pirozzini, fenomeno dei super B, non ci sono più parole per decantare le sue doti, basti pensare che il secondo classificato, Giuseppe Calcaterra, è arrivato 16 minuti dopo, quando l’alpino di Macugnaga aveva già fatto la doccia e riposto la bici in macchina. Nei super A tutti aspettavano il capoclassifica Giuliano Garlaschè ma non avevano fatto i conti col pompiere volante che spegne le speranze di tutti anticipando sia Garlaschè che Aldo allegranza. Mtb Omegna in festa per l’impresa di Leonardo Cerutti che si prende il lusso di battere, anche se di soli 22 secondi e applaudito dal suo team manager Renzo Bogianchini,   il fenomenale Andrea Belotti, scusa se è poco. Le pedalate rosa  premiano Daniela Di Prima e Lauretta Vecchio che anticipa l’innamoratissima Alice Ballarè che vive su una nuvola da quando ha conosciuto   Alessandro. Belle e sentite le parole di Pierfranco Trivi dopo il  corposo pasta party :” Dietro la Gajalonga c'è un impegno notevole che molte volte viene dato per scontato. Il percorso non si pulisce da solo ma grazie a persone che hanno a cuore questa manifestazione . Cerchiamo sempre di fare del nostro meglio e così facendo a fine gara, lasciamo un percorso fruibile da tutti i frequentatori della Valle Ticino”. Ben detto Pier e un grazie grande come il Santuario del Varallino lo facciamo noi ai vigili e all’amministrazione comunale, ai carabinieri in congedo per aver presidiato gli incroci, ai … vecchietti del gruppo Folliconi e soprattutto agli splendidi ragazzi del gruppo Valle Ticino MTB che amano il loro territorio e lo condividono con tutti noi. Au revoir!

Carmine Catizzone

 

CALENDARIO CRITERIUM PALZOLA 2017/2018

 

   

MASTER  PALZOLA 2017/2018

 
       

OTT

     

  8

D

CIGLIANO

BI-VC

14

S

CAVALLIRIO

NO

15

D

   

21

S

SORDEVOLO

BI-VC

22

D

   

28

S

CASTELLETTO CERVO

BI

29

D

PONTEVECCHIO MAG.

MI

NOV

     

1

Me

VILLAREGGIA

VC

4

S

VERRONE

BI

5

D

BORNATE

VC

11

S

TORNACO

NO

12

D

SOMMA LOM.

VA

18

S

   

19

D

PARUZZARO

NO

25

S

GARBAGNATE

MI

26

D

CASALE MONFERRATO

VC

       

DIC

     

2

S

   

3

D

Comazzo

MI

8

Ve

MAGLIONE

BI

9

S

   

10

D

   

16

S

   

17

D

GRAVELLONA L.

PV

23

S

VIGLIANO B.SE

BI

24

D

   

26

Ma

BORGO D'ALE

BI

31

D

MONCRIVELLO

BI

GEN

     

1

L

   

6

S

   

7

D

 

 

13

S

   

14

D

 

 

20

S

TINA

TO

21

D

   

27

S

   

28

D

 

 
       

FEB

     

 

     

4

D

AUZATE

 

Ecco finalmente il calendario della nuova edizione del criterium Palzola. Chiediamo scusa per il colpevole ritardo che peraltro non dipendente dalla nostra volontà e vi invitiamo a considerare il fatto che la gara di Somma Lombardo che lo scorso anno registrò il record assoluto di presenze , ben 170,  ideata, voluta e organizzata per aiutare Alfonso Giardiello lo sfortunato "Uomo di Cristallo" , potrebbe saltare. Abbiamo proposto un ventaglio di tre possibili soluzioni al vertice Nazionale e siamo in attesa di risposta. Di più non possiamo e non vogliamo dire. Buon ciclocross a tutti

GRAN FINALE A BORGO D'ALE

GRAN FINALE A BORGO D'ALE

 

Dopo una maratona che è in iata a Marzo e con 22 prove disputate stanno per scorrere i titoli di coda su questo master Mb Bergamo Cup che tanto interesse ha suscitato nel variegato mondo delle mountain bike. C'è ancora una gara da disputare e giustamente viene assegnata ad uno dei più operosi organizzatori a tutto tondo, Gianni Riconda, più ... tondo di così!

Il percorso è quello classico, quello delle celle di Borgo D'Ale alta. Più o nemo lo stesso percorso che ha visto il tricolore alcuni anni fa e che il buon Gianni tiene sempre pulito perchè qui si corre minimo due volte all'anno. Tutte le categorie sono ben definite al vertice tranne quella dei veterani 2 dove papà Ballini ha solo 12 punti di bonus su Maciste Agostinone e potrebbero bastare ma in coda ci sono ancora battaglie per entrare nei primi dieci di ogni categoria e che verranno poi premiati domenica 1 Ottobre, stavolta a Maggiora , quindi molto più comodo per tutti, alle 19,30. Nella stessa serata verranno premiati anche i primi tre di ogni categoria delle gran fondo "Elvis Gomme", a breve pubblichiamo le classifiche finali.

Che dire, Gianni Riconda merita tutta la nostra stima , se non altro per la gran mole di lavoro che si sobbarca e si merita una bella partecipazione, faccio appello soprattutto alle società locali quali Lessona Bike e Amici del Ciclo quindi a fare quadrato e fare l'ultimo sforzo. Buona gara a tutti.

 

PROGRAMMA DI SABATO 23 SETTEMBRE A BORGO D'ALE

23/9 a Borgo d’Ale (VC): 13° G.P. S.Michele di MTB, prova Master MB Marcello Bergamo Cup, ultima prova Camp. Prov. BI-VC. Ritr: 14.00 Caffè del Borgo corso Repubblica 2. Part: 15.30 da S.Maria della Cella. Org: Asd Team Pedale Pazzo 0161-468144.