BORNATE 3/11/2018

VIOLA, BUM BUM E MAZZUCCHELLI DANNO SPETTACOLO A BORNATE

VIOLA, BUM BUM E MAZZUCCHELLI

DANNO SPETTACOLO A BORNATE

Per la sesta del fortunato Master Palzola  ci siamo portati a Bornate, ridente paesino della Bassa Valsesia, culla del ciclocross nostrano per merito del Velo Club Valsesia abilmente gestito dalla Presidente Silvia Bertocco. Il percorso è uno dei più completi del nostro circuito ma anche uno dei più curati perchè il Velo Club Valsesia è sì una piccola realtà del nostro panorama ma è anche un gruppo di amici che condivide la passione per la bicicletta e lo fa con dedizione, insomma , una bella conferma  sportiva  che li porta ogni santo week end a confrontarsi in gare amatoriali ben sapendo che anche i risultati eclatanti non cambiano certo il loro modo semplice di essere "solo" amatori. Il ritrovo è nel capannone del Lanternun, già teatro di belle iniziative solidali che restano delle perle nello scrigno del Velo Club Valsesia. Le gare, avvincenti  e coinvolgenti, sono state vissute con impeto e sano agonismo, prendiamo i gentleman 1, alle spalle del sempre competitivo Maurone Tursi è tornato a mettersi in luce un grande Sergio Cornago che fino alla fine gli ha reso la vita davvero difficile facendogli sudare le classiche sette camicie ma la novità più eclatante ce l’ha fornita il gentleman 2 Silvano Migliorini che finalmente s’è ricordato del suo illustre passato e vince sul leader di categoria Roberto Stagnoli, un signore dello sport a tutto tondo. Dopo alcuni anni vissuti in penombra , finalmente il super A Claudio Biella ha riordinato le idee e4 ha ritrovato l’entusiasmo e la grinta che gli mancava per salire sul ponte di comando  ma ora che ha imbroccato il timone conduce la gara di casa in acque tranquille  e trionfa da par suo sul “Lupo” Claudio Facchini.  La corazzata di patron Giulio Moretti fa il pieno di punti anche grazie al solito cannibale  e super B Lucio Pirozzini che alla fine  esprime soddisfazione per il Velo Club Valsesia  e al coro degli elogi si uniscono anche Vigilio Berti e Aldo Allegranza finiti nell’ordine. Nel panorama rosa ci sono delle atlete in grado di spostare i propri confini e con essi le proprie aspirazioni, parliamo della donna B Super Simo Etossi che batte la fortissima Daniela Di Prima e della donna A Ilaria Rocca che si prende la soddisfazione non da poco di anticipare la super titolata Cristina Cortinovis. Fra i giovani ci sono alcuni atleti che con le loro specialissime formano armonicamente un corpo unico, è il caso del fenomenale Junior Simone Ballini, che,  schizza via subito alla prima curva e viene inseguito dal formidabile Senior 1 Samuel Mazzucchelli che, nonostante noie meccaniche,  lo raggiunge a metà gara per poi involarsi solitario con in tasca l’assoluta, vincono entrambi deliziando il numeroso pubblico e tutti i loro afecionados.  Un grande Dieguito Salmoiraghi, senior 2 , gran fisico e testa sopraffina, trasuda passione da ogni poro e si trasforma nel soldato Ryan lottando e battendo i forti Francys Barbazza e Andrea Mora. Le prestazioni del Veterano 1 Sergio Viola in questo inizio di stagione, autorizzano a sognare , per concentrazione,  armonia e forza ma anche Roberto Borgonovo non scherza e già stavamo pregustando uno scontro tra titani, poi, Borgonovo rompe la bici e Viola se ne va indisturbato vanamente inseguito da Ivano Favaro e Davide Pagliano. Bella gara anche per il beniamino di casa Velo Club Valsesia Vincenzo Crivellari che regala un’altra bella emozione a tutto il team e al pubblico presente che risponde con applausi e incitamenti. Le altre vittorie vanno al Primavera Fabio Ramponi e al Debuttante Gabriele Miazza. Termina con un gran ristoro e una corposa premiazione la sesta gara del nostro Palzola , in una atosfera magica che coinvolge tutto lo staff organizzatore e la madrina di casa Silvia Bertocco che anche stavolta raccoglie consensi e attestati di stima.

Carmine Catizzone