CASTANO PRIMO 5/06/2015

A CASTANO PRIMO NEL RICORDO DI PAOLO PISONI

A CASTANO PRIMO NEL RICORDO DI PAOLO PISONI  

 

 

Ci sono storie che toccano, che vanno raccontate e che vanno vissute perché hanno una valenza tutt’altro che simbolica, oseremmo dire edificante, quasi salvifica. Una di queste è quella di Paolo Pisoni che della HR Team ASD era un valente portacolori e  sincero estimatore. E fa molto bene il Presidentissimo Biagio Celozzi a ricordarlo con questo trofeo, aiutato da una “famiglia” di amatori che si stringe attorno all’evento lavorando per intere settimane a pulire , rastrellare, segnare e infiocchettare il percorso nel Parco del Ticino.  

Per concomitanze con altri eventi sportivi, la gara si svolge nel primo pomeriggio di una domenica rovente, di quelle davvero al limite della sopportazione, tanto che molti baldi giovani alla fine alzeranno  bandiera bianca, non certamente il senior Marchino Colombo che parte forte e trascina con se la crème della prima partenza ma, quando decide di andarsene lo fa con delle sgasate paurose che gli consentono di impennarsi come il cavallino della Ferrari lasciando sul posto sia Diego Salmoiraghi che Marco Bianco per andare a prendersi l’ennesimo miglior tempo assoluto. Corre bene anche l’altro Cà di Ran, il veterano Graziano Bonalda che vince sì la gara, ma ha tribolato a staccare il duo Mauro Rebeschi/Alessandro Monetta che si giocano il podio in volata vinta da Rebeschi. Davanti allo strapotere del Super “B” Lucio Pirozzini c’è solo da alzarsi in piedi e applaudire, anche per il suo attaccamento ai colori sociali e anche oggi lo ha dimostrato ampiamente, infatti, prima si libera della scomoda compagnia di Franco Bertona e il “vecchio” Gregorio Sottocorna e poi  guida, come un  valoroso gregario,  il suo compagno di squadra e super “A” Aldo Allegranza alla vittoria su Silvio Piotti che giunge a soli sei secondi. Grandi qualità quelle del gentleman federale Michele Albertolli che tra l’altro dispone di una buona tecnica di guida che lo aiuta molto nei single-trek e gli consente di guadagnare secondi preziosi sul più macchinoso e possente Stefano Cavallin e su Enrico Pittaluga che chiude il podio. 

La storia degli Junior del nostro master si ripete, se non vince Manuel Ballinetor, vinche l’altro marcantonio, quel Roberto Busatta dotato di forza e tenacia che ha saputo tenere testa per quasi tutta la gara al fenomenale  Marco Colombo e chiude da dominatore proprio su Ballinetor e Daniele Brustia. Chiudono la saga delle vittorie Lucia Rossi fra le donne “A” e Roberta Frigeri fra le “B” e infine il baby fenomeno Bum Bum Ballini che può essere considerato l’anello di congiunzione fra i nostri … nonni Pirozzini, Sottocorna and company e i nostri giovani che si stanno affacciando alla ribalta. 

Termina fra applausi e alla gradita presenza dell’ass. allo sport  Carola  Bonalli l’impeccabile organizzazione della HR Team ASD che,  ben supportata da Gianluca Bortolami, dalla MB Marcello Bergamo e da Ruggero Caserta ( Silea)  ha permesso di trascorrere una due giorni di sport in un clima sereno e accogliente, situazione che non è sfuggita a Luigia e Laura Pisoni che si sono immerse in un bagno di fraterna amicizia con tutti i compagni  dell’indimenticato Paolo,il quale,  se fosse stato ancora tra noi, avrebbe gonfiato il petto nel presentarci la sua bellissima nipotina di soli sei mesi dal nome incantevole: Angelica!  

 

Carmine Catizzone