CAVAGLIA 17/05/2015

BERTONA , BIANCO E MAIUOLO STAR A CAVAGLIA

 

 BERTONA , BIANCO E MAIUOLO STAR A CAVAGLIA

 

Bisognava arrampicarsi fino a Cavaglia (VC), ridente località  appena dentro la Valsesia adagiata a 735 metri sul livello del mare e abitata si e no da un centinaio di persone per la decima tappa del Master MB Marcello Bergamo Cup, ma chi lo ha fatto non è rimasto deluso. Ottima la location e l’accoglienza e bellissimo il percorso su panorami mozzafiato ma, non è certo che i corridori siano riusciti a gustare tanta bellezza perché era vietato distrarsi e bisognava tenere le mani sempre sulle leve dei freni. Al momento dell’appello scorgiamo molti tra i migliori bikers del panorama nazionale e  già pregustiamo uno spettacolo di livello. E’ il caso, per esempio, dello junior  Federico Bianco che anche stavolta realizza il miglior tempo assoluto ( 1h, 28’ e 41’’) e imbriglia un osso duro come Manuel Ballinetor e Andrea Toniati che finalmente vede il podio. Un altro big che ha una gran voglia di far bene e ci riesce … molto bene è senza dubbio il senior Alessandro Maiuolo che imprime pedalate esplosive, allunghi  velenosi che alla fine fanno danni  anche a chi, come Fabio Bruno e Maurizio Taini, ha il fuoco dentro. Ha corso bene anche il veterano Davide Vezzoli e alla fine , dopo aver  primeggiato sul capoclasse di categoria Salvatore Giampa’ e Richi Barbero, esulta dimostrando un entusiasmo che fuoriesce da tutti i pori. Un semplice allenamento, una doverosa formalità, un’occasione per ossigenarsi in quota, questa in sintesi la gara con galoppata solitaria del solito spietato pistoleros dei gentleman  Carmelo Cerruto, che non a caso chiamiamo amichevolmente cow boy. Cosa potevano fare Corrado Cottin e Luciano Pomella se non correre in difesa cercando di limitare i danni? A volte lo sport  racconta delle belle favole e quella di Claudio Facchini è una  degna di nota. S’è scoperto vincente in tarda età ma ora che lo ha capito è conscio dei suoi mezzi e lotta fino allo stremo come ha saputo fare anche oggi  lottando alla pari contro Aldo Allegranza che campione lo è sempre stato. Solo tredici secondi  li separano alla fine ma sembrano eterni se paragonati alla fatica che ha dovuto sopportare. Chiude il podio un buon Giuliano Garlaschè.  Corona un week end da favola il super “B” Franco Bertona e dopo aver messo la propria firma in fondo alla pratica di Gattico , gara su strada vinta con una poderosa volata a tre , si ripete in MTB dominando su Giuseppe Rondi e il rientrante Gregorio Sottocorna presentandosi tutto solo al cospetto dei fotografi che faranno girare i loro clik nei vari social e siti web. La vittoria delle girls è tutta a trazione Etossiana alla quale poco hanno potuto fare Sabrina Bellatti e Monica Grendene, esattamente come i primavera 2 dove il fenomeno Bum Bum Ballini, saldata  la frattura al dito, si riprende il suo posto di vincente ai danni del generosissimo  Jacopo Barbotti e Gabriele Miazza, ottimo come sempre anche Mattia Birocchi ( primavera 1) che batte i suoi amici fabio Ramponi ed Elia Lopardo. Applausi anche per Rossi Lucia ( donne A) e Niccolo’ Rovano ( debuttanti). Ottimo come al solito, il ristoro davvero corposo, il lavaggio bici e le docce  … da campo allestite in zona traguardo.

 

Carmine Catizzone