COMNAGO DI LESA 28-03-2016

FINOTTI, PIERMARTERI E CERRUTO DANNO SPETTACOLO A LESA

FINOTTI, PIERMARTERI E CERRUTO DANNO SPETTACOLO A LESA

 

Alle ... cinco della magnana, per dirla alla Manu Chao,  siamo già in autostrada , io e Renato Poletti, ma anche  “Brontolo” Filippini e il comitato organizzatore del Master,  in direzione sponda nobile del lago Maggiore e più precisamente Comnago di Lesa, splendido paesotto adagiato sull'alto Vergante per la disputa della terza tappa del famoso circuito Mb Marcello Bergamo Cup e prima prova delle gran - fondo ( con classifica a parte) del circuito sponsorizzato da Alessandra, Sabrina e Marcello Bergamo. Ad attenderci, probabilmente dopo una notte insonne, Renzo Bogianchini, instancabile e professionale organizzatore di gare di prestigio che ha rispolverato a richiesta generale,  questa gran bella gara aiutato per l'occasione da una moltitudine di persone che ha messo in sicurezza il percorso e vigilato durante la gara a fin che tutto andasse come doveva  andare, con un sano agonismo e un gradevole divertimento. Sulla panoramica e spettacolare rampa di lancio parte il primo gruppo con senior, junior, veterani e gentleman 1 , a seguire il secondo gruppo con tutti gli altri. Oltre cinquanta uomini fra A.I.B. e pro-civ dislocati lungo  i 22 km da ripetere due volte, garantiscono una sicurezza capillare e subito l’ex pro Luca Finotti   (Senior 2) si lancia allo scoperto sotto il fuoco incrociato di quanti,  in cerca di gloria, lo prendono di mira ma, anche oggi il fortissimo veneto vuol dimostrare tutto il suo valore e realizza il miglior tempo assoluto ( 2h, 19’ e 32’’), ad Alex Maiuolo e Simone “Grigiocarbonio”  Gambarelli  non resta che consolarsi col podio. Grande affermazione nei Senior 1 del granatiere Alessandro Fumagalli che impone la sua legge a Franco Figini e all’ex campione mondiale di quad Mattia Torraco ma chi ha dato ancora spettacolo è stato il Veterano 1 Alessandro Piermarteri che recita la parte della lepre senza preoccuparsi dei cacciatori e non poteva essere altrimenti visto lo stato di grazia attuale, agli sconsolati avversari, oggi Davide Vezzoli e Brian Poletti non resta che constatare la fame di soddisfazioni del fortissimo Skorpione. Torna a brillare la maglia tricolore di Carmelo “Cow Boy” Cerruto, a suo agio su un percorso alpino come questo di Lesa e a Luigi Bosi e soprattutto a Davide Bionda deve sembrare un ottimo risultato il podio ai lati di cotanto campione. Fino ad ora lo Junior biellese Marco Joppa ha corso due gare del Master MB Bergamo Cup e le ha vinte entrambe! Anche oggi è risultato inarrestabile e ha messo insieme un vantaggio che sta diventando imbarazzante anche per gente tosta come Filippo Galli e, Riky Riva e Federico Bianco, serve una strategia comune per arginarlo. Un’altra prova di carattere del Gentleman 1 Michele Albertolli che continua a stupire e porta a casa anche questa prova di prestigio impreziosita da un ottimo tempo. Questa volta a soccombere sotto le poderose pedalate del Valceresino sono Claudio Luccardini e Mauro Antonioli. E’ stata davvero dura per il gentleman 2 Roberto Davo’ portare alla ragione il tenacissimo Skorpione Attilio Bedogni ed ad certo punto ha pensato anche di soccombere ma, poi un finale in apnea e soprattutto la … testa portano Davò a vincere il corpo a corpo ma Bedogni c’è, eccome se c’è! Colombe o panettoni, per il Super “A” Lucio Pirozzoni sono istess, infatti vince indifferentemente da Pasqua a Natale e per Giuliano Garlaschè e Aldo Allegranza , tra l’altro compagni di squadra, si completa la sensazione di impotenza davanti ad un avversario così forte e organizzato, esattamente come i debuttanti dove Bum Bum Ballini fa esattamente ciò che vuole, trionfa su Jacopo Barbotti e Gabriele Miazza e poi si tuffa fra le braccia di mamma Emanuela. La categoria Primavera è stata incenerita dal talentuoso Fabrizio Ricci che ha messo in fila tutti e dieci i suoi giovani avversari e  Mattia Birocchi e Leo Cerutti non resta che consolarsi col podio. Le altre vittorie vanno a Giuseppe Rondi ( Super B) , Claudia Peretti ( Donne “A”) e Supersimo Etossi fra de ladies “B”. Questa edizione della G.F. Motta Rossa do Comnago di Lesa verrà ricordata un evento riuscitissimo che ha gratificato , grazie alla straordinaria collaborazione della  CRI, A.I.B., Pro-Civ., Comune di Lesa, Pro loco, casalinghi Elleffe e i ragazzi volontari dei sentieri associati nei Chips. Un ultimo ma caloroso ringraziamento alll’ass. Insieme per Comnago che ci ha ospitati nella loro struttura per le iscrizioni, premiazioni e ristoro. Davvero bravi tutti quanti, una “pen day” che ci regalato emozioni … bagnate, perché si sa, se non piove sulle uova  piove sulle palme. 

Carmine Catizzone