PRATOLUNGO 10/3/3013

MAIUOLO DA DOMINATORE A PETTENASCO

ALESSANDRO MAIUOLO , PRIMO DOMINATORE DEL LAGO D’ORTA

 

Una giornata, la seconda del Master Sport & Sports, di consapevole relax e di benefica sofferenza agonistica che dà ragione alLA Polisportiva  Pettenasco di Massimo Knutti e a Renzo Bogianchini, autentici promoters  dell’evento che ha come scopo principale la promozione del territorio, incantevole, dove vivono, lavorano e praticano sport.  Nel loro … avviso ai naviganti avevano sottolineato il grande impegno profuso per mettere in piedi questa bellissima gara, la prima di un bel circuito di cinque eventi da correre a ridosso del Lago D’Orta con tanto di maglia di leader  al migliore di giornata e ai primi di ogni categoria nella premiazione finale. Come dire: il contadino sapiente lavora e semina molto e poi, tempo permettendo, raccoglie tanto, anche in termini di rispetto e nobiltà.

Centosettanta  i partenti  desiderosi di portare a casa fasci si rose e miglior tempo assoluto, exploit riuscito allo Junior  Alessandro Maiuolo che gli consente d’indossare la maglia di leader con lo strepitoso tempo di 1h15’ e 51’’. Attrezzarsi please! Buone le prove di Alex Fumagalli e Diego Salmoiraghi che lo affiancano sul podio. Quella del Cadetto  Alessandro Bellotto è una vittoria sofferta ma comunque preziosa, ottenuta contro avversari blasonati come Claudio Balsari e Marco Mora e che potrebbe schiudere le porte ad una prestigiosa stagione, stesso identico discorso per il big dei Senior, quel Luca Finotti che se “resetta” cuore e gambe  e li configura alla testa , vede sempre il bicchiere mezzo pieno e va all’attacco senza calcoli anche se  gli avversari  sono i  più ostici e preparati come Jacopo Bottarini e Marco Colombo che accusano pochi secondi di distacco.

Il Veterano Carmelo “Cow-boy” Cerruto , lo sappiamo tutti, si esalta su percorsi duri e tecnici e anche oggi fa sua la gara rispettando il pronostico ma quello che ha più impressionato è stato Domenico “ Maciste “ Agostinone, un marcantonio che è tutto tranne che scalatore, eppure arriva secondo anticipando camosci come Roberto Pasin e Andrea Bianco.

Un amatore che macina risultati ed è in grado di andare a  segno in gare prestigiose è senza dubbio il Gentleman Luciano Pomella e  per questo merita rispetto e ammirazione , specialmente se i battuti sono personaggi che svirgolano i telai e maltrattano  catene e pignoni come Marco Oglina e Celestino Colla, un po’  come il Super “A” Lucio Pirozzini un personaggio che anche se cambiano l’ordine dei fattori  … il risultato è sempre lo stesso, primo lui e poi chi c’è c’è e oggi c’erano  Aldo Allegranza e Gianni Cerlini ma il botto oggi l’ha fatto il giudizioso Super “B” Matteo Petrucci  che ha annichilito Aldo Celmi e Fausto Bellotti  e da qualunque lato la si guardi , la sua è stata un’impresa.

Datele un percorso che s’impenna , specie se con pendenze importanti  e lei s’esalta, lo fa per se stessa, per la sua squadra, per la sua storia, colma di successi e anche oggi porta  a casa vittoria e primato con tanto di maglia Rosa che le dona. Il suo nome? Angela Agazzone , e la battuta e nientemeno che Simona Etossi , terza Kathri Oertel , mentre fra le Donne “B” è Alessia Della Valle a mettere le sue ruote davanti a quelle di Lara Caspani.  Ottimo il Debuttante Fabietto Bedogni che rifila tre minuti a Piergiorgio Arrigoni.

La vittoria di Mike Gelli nei primavera è un regalo allo sponsor F.lli Oliva, una prova convincente perché conseguita contro un avversario tosto come Alessandro Viaretti che non ama fare la comparsa, anzi, ma occhio a Gabriele Romano e a Simone “Bumbazza” Rainoldi che arrivano nell’ordine. Bella la vittoria del più piccolo Thomas Schimizzi che anticipa Thomas Beltrami e Roberto Sartore.  Bellissima , corposa e signorile la premiazione nell’ampio salone del Circolo di Pratolungo col Presidente Massimo Knutti che ha parole di elogio e ringraziamenti sinceri per l’Amministrazione Comunale, per il Moto Club di Armeno e l’A.I.B. di Pettenasco per la collaborazione prestata ma soprattutto per Renzo Bogianchini , vero motore  e ideatore di questa gara , una delle più belle del nostro panorama amatoriale che ha visto trionfare la locale società Iride Cycling Team sugli Skorpioni e l’a.s.d. Il Ciclista che si sono regalati ... un brivido sportivo che vale e, ne siamo convinti, altri brividi vivremo tutt’attorno a questo lago incantato.

 

Carmine Catizzone